sabato 28 dicembre 2013

I 10 migliori programmi del 2013 secondo NPR

 
Anche il noto critico televisivo di NPR, David Bianculli, ha scelto i suoi 10 migliori programmi dell’anno. Sono:

1.       Breaking Bad

2.      The Good Wife

3.      Mad Men

4.      Justified

5.       The Colbert Report

6.      The Walking Dead

7.       House of cards

8.      Masters of sex

9.      Downton Abbey

10.   Orange is The New Black

sabato 21 dicembre 2013

I migliori programmi del 2013 secondo VARIETY

 
E questa è la lista di migliori programmi dell’anno secondo Brian Lowry, critico di Variety:
1.Breaking Bad
2. Game of Thrones
3. Boardwalk Empire
4. Downton Abbey
5. Southland
6. The Big Bang Theory
7. The Walking Dead
8. Modern Family
9. The Good Wife
10. Masters of sex
11. Rectify
12. Last Tango in Halifax

venerdì 20 dicembre 2013

SALEM: il primo promo


 
Ecco, sotto, il primo promo di Salem, la prima serie scritta di WGN America, dalla penna di Brannon Braga e Adam Simon sul periodo della caccia alle streghe. Come riferisce l’Hollywood Reporter, le vicende sono centrate su una storia d’amore epica costruita intorno a un'esplosiva rivelazione che darà una nuova visione di Salem e delle streghe.

martedì 17 dicembre 2013

I migliori programmi del 2013 secondo TV GUIDE

 
Ecco i 20 migliori programmi dell’anno secondo TV GUIDE:
1. Breaking Bad
2. Orange is The New Black
3. The Good Wife
4. Game of Thrones
5. Mad Men
6. Veep
7. Masters of sex
8. The Americans
9. Hannibal
10. House of cards
11. Scandal
12. Orphan Black
13. Parenthood
14. The Mindy Project
15. 30 Rock
16. Justified
17. The Blacklist
18. Homeland
19. Boardwalk Empire
20. The Goldbergs

sabato 14 dicembre 2013

I migliori programmi del 2013 secondo THR

 
Vista la tanta buona televisione, Tim Goodman, critico televisivo principale di The Hollywood Reporter, quest’anno ha compilato addirittura tre liste di migliori programmi del 2013. Segnalandole celebra quelle che ritiene migliori, senza limitarle ad un numero predefinito, cosa che trova restrittiva.
La prima lista riguarda i 20 migliori drama del cable:
1.       Breaking Bad
2.      Broadchurch
3.      The Returned
4.      Game of Thrones
5.       Orphan Black
6.      The Walking Dead
7.       The Americans
8.      Orange Is the New Black
9.      Rectify
10.   Mad Men
11.    Southland
12.   Top of the Lake
13.    Boardwalk Empire
14.    The Fall
15.     Justified
16.    Masters of sex
17.     The Wrong Mans
18.    The Bridge
19.    Luther
20.   House of Cards
Nella seconda lista sceglie le 17 migliori comedy:
  1. Moone Boy
  2. Arrested Development
  3. Enlightened
  4. It’s Alway Sunny in Philadelphia
  5. Veep
  6. 30 Rock
  7. Brooklyn Nine-Nine
  8. Girls
  9. Bob’s Burgers
  10. Parks and Recreation
  11. Archer
  12. Key & Peele
  13. Portlandia
  14. The Goldbergs
  15.  Maron
  16. Family Tree
  17.  Legit
Nella terza ci sono gli 11 migliori drama sui network (separati dal cable perché li ritiene ‘animali separati’, mentre nelle comedy c’è più uniformità):
  1. The Hollow Crown
  2. The Good Wife
  3. Elementary
  4. The Blacklist
  5. Hannibal
  6. Person of Interest
  7. Parenthood
  8. Sleepy Hollow
  9. Almost Human
  10. Grimm
  11. Nikita

giovedì 12 dicembre 2013

Nomination ai Golden Globe che saranno consegnati nel 2014

 
Sono uscite le nomination ai Golden Globe, i premi della stampa straniera presente ad Hollywood, che verranno consegnati a gennaio. Ecco di seguito i nominati per la categoria della televisione. Per le nomination anche del cinema, si veda qui, sull’Hollywood Reporter.
Miglior drama
Breaking Bad
Downton Abbey
The Good Wife
House of Cards
Masters of Sex

Miglior attrice in una serie, drama
Julianna Margulies, The Good Wife
Tatiana Maslany, Orphan Black
Taylor Schilling, Orange is the New Black
Kerry Washington, Scandal
Robin Wright, House of Cards

Miglior attore in una serie, drama
Bryan Cranston, Breaking Bad
Liev Schreiber, Ray Donovan
Michael Sheen, Masters of Sex
Kevin Spacey, House of Cards
James Spader, The Blacklist

Miglior Comedy
The Big Bang Theory
Brooklyn Nine-Nine
Girls
Modern Family
Parks and Recreation

Miglior attrice in una serie, Comedy
Zooey Deschanel, New Girl
Edie Falco, Nurse Jackie
Lena Dunham, Girls
Julia Louis Dreyfus, Veep
Amy Poehler, Parks and Recreation

Miglior attore in una serie, Comedy
Jason Bateman, Arrested Development
Don Cheadle, House of Lies
Michael J. Fox, The Michael J. Fox Show
Jim Parsons, The Big Bang Theory
Andy Samberg, Brooklyn Nine-Nine

Miglior miniserie o film per la televisione
American Horror Story: Coven
Behind the Candelabra
Dancing on the Edge
Top of the Lake
White Queen

Miglior attrice in una miniserie o film per la TV
Jessica Lange, American Horror Story: Coven
Helena Bonham Carter, Burton and Taylor
Rebecca Ferguson, The White Queen
Helen Mirren, Phil Spector
Elisabeth Moss, Top of the Lake

Miglior attore in una miniserie o film per la TV
Matt Damon, Behind the Candelabra
Michael Douglas, Behind the Candelabra
Chiwetel Ejiofor, Dancing on the Edge
Idris Elba, Luther
Al Pacino, Phil Spector

Miglior attrice non protagonista in una serie, miniserie o film per la TV
Jacqueline Bisset, Dancing on the Edge
Janet McTeer, The White Queen
Hayden Panettiere , Nashville
Monica Potter, Parenthood
Sofia Vergara, Modern Family

Miglior attore non protagonista in una serie, miniserie o film per la TV
Josh Charles, The Good Wife
Rob Lowe, Behind the Candelabra
Aaron Paul, Breaking Bad
Corey Stoll, House of Cards
Jon Voight, Ray Donovan
 
 
Se scegliessi io, farei vincere:
Miglior drama
The Good Wife

Miglior attrice in una serie, drama
Tatiana Maslany, Orphan Black

Miglior attore in una serie, drama
Michael Sheen, Masters of Sex

Miglior Comedy
The Big Bang Theory

Miglior attrice in una serie, Comedy
Zooey Deschanel, New Girl

Miglior attore in una serie, Comedy
Michael J. Fox, The Michael J. Fox Show

Miglior miniserie o film per la televisione
Top of the Lake

Miglior attrice in una miniserie o film per la TV
Elisabeth Moss, Top of the Lake
Miglior attore in una miniserie o film per la TV
Idris Elba, Luther

Miglior attrice non protagonista in una serie, miniserie o film per la TV
Monica Potter, Parenthood

Miglior attore non protagonista in una serie, miniserie o film per la TV
Josh Charles, The Good Wife (pari merito)
Aaron Paul, Breaking Bad (pari merito)
 



 

mercoledì 11 dicembre 2013

I migliori programmi del 2013 secondo EW

 

Entertainment Weekly come sempre ha compilato liste di migliori dell’anno in diverse categorie (libri, cinema, musica, videogiochi…). In campo di TV ci sono due liste di due critici diversi. Ecco di seguito i programmi considerati migliori.

Le scelte di Jeff Jensen  - e le sue motivazioni le trovate qui - sono:
1. American Horror Story
2. Time of Death
3. Orphan Black
4. Parks and Recreation
5. Breaking Bad
6. Orange Is the New Black
7. Mad Men
8. House of cards
9. The Fall
10. Arrested Development
 

Le scelte di Melissa Maerz  - con le sue motivazioni qui – sono:
 
1. Breaking Bad
2. Enlightened
3. Game of Thrones
4. Orange Is the New Black
5. Please Like Me
6. Mad Men
7. Top of the Lake
8. The Good Wife
9. House of cards
10. The Returned

martedì 10 dicembre 2013

Le migliori serie del 2013 secondo l'AFI

 

Le serie TV che l’American Film Institute ha scelto come migliori del 2013 sono, senza un ordine particolare:

The Americans
Breaking Bad
Game of Thrones
The Good Wife
House of Cards
Mad Men
Masters of sex
Orange is the new black
Scandal
Veep

lunedì 9 dicembre 2013

TV 2013: le serie rivelazione e i momenti memorabili

 
È arrivato il periodo delle molte liste di migliori programmi e più memorabili momenti televisivi dell'anno. Io di solito non ne faccio mai perché, volente o nolente, sono sempre indietro con troppe cose e sicuramente trascurerei qualcuno di meritevole. In compenso mi piace sempre leggerle e confrontarle. Nessuna è giusta e nessuna è sbagliata, ma se qualche programma compare nelle liste di tutte, una ragione di solito c'è. Da qui a fine anno perciò ne posterò diverse, quelle di cui attendo sempre con maggiore partecipazione l'annuncio.
Da parte mia però scelgo quest'anno, senza un ordine particolare, le mie tre 'serie rivelazione' per il 2013 e i tre momenti che per me sono stati più emozionanti.
 
Serie rivelazione:
 
1. INSIDE AMY SCHUMER: un po' sit-com, un po' stand-up, un po' interviste per la strada, un po' chiacchierate a due, Amy Schumer colpisce sempre nel segno in modo esilarante, parlando di sesso, di relazioni, di stereotipi di genere, dell'essere giovani donne... L'anno definita una serie FUBU, for us by us, per noi da noi, ovvero scritta da una donna per le donne. Forse: io so solo che mi fa ridere e che la trovo intelligente, anche nei momenti un po' surreali.
 
2. THE AMERICANS. Una serie in cui gli eroi-antieroi sono spie russe del KGB che si fanno passare per patriottici americani mi ha fatto domandare se fra trent'anni vedremo come protagonisti di una serie USA degli iraniani: spero di esserci a vederla. Questa serie è tanto avventura spionistica quanto, soprattutto, la storia di un matrimonio, nato per interesse di Stato e sviluppatosi come se fosse stato vero. È diventato vero. Avvincenti avventure si intrecciano a riflessioni sull'animo umano.  Graham Yost (Justified) fra i produttori per me è una garanzia.
 
3. MASTERS OF SEX. Non la considero eccezionale, ma ottima in ogni caso. Ne ho parlato qui.
 
Ammetto di non aver ancora visto né RECTIFY né HOUSE OF CARDS o ORANGE IS THE NEW BLACK che potrebbero essere prese in considerazione, da quel che so, come possibili migliori nuove serie.
 
Quanto ai momenti per me più emozionanti dell'anno, anche qui senza un ordine particolare, eccoli di seguito. Se non li avete visti e non volete spoiler, non leggete dopo i due punti che seguono il titolo della puntata.
 
1. GAME OF THRONES (3.09) - The Rains of Castamere: le così dette 'nozze rosse', una vera e propria carneficina, sono state molto inaspettate, almeno per me che non ho letto i libri, e di certo una simile strage non è qualcosa che si dimentichi facilmente. Ho perso anche personaggi a cui ero affezionata, ma che con Martin nessuno sia al sicuro e che chiunque possa morire fa parte del gioco, ed è un gioco che mi piace.
 
2. THE GOOD WIFE (5.05) - Hitting the fan: in realtà tutta la quinta stagione finora è stata mozzafiato, ma la quinta puntata è stata proprio un game changer. Da questo punto in poi nulla sarà più lo stesso. La puntata scritta dai coniugi King è stata praticamente un thriller che ha tenuto col fiato sospeso colpo di scena dopo colpo di scena, azione legale dopo azione legale. Ero letteralmente 'on the edge of my seat' sulla punta della sedia per l'eccitazione di vedere che cosa sarebbe successo. The Good Wife si conferma la serie TV con i personaggi in assoluto più multidimensionali. È stata una storia di lealtà e tradimento. Forse il momento più toccante per me è stata la telefonata fra Will e Alicia quando lui le parla delle cose di scuola della figlia: il modo in cui hanno comunicato sul piano personal-familiare in modo pacato e premuroso, quasi, in un momento in cui per ogni altra ragione di fanno la guerra è stato davvero toccante.
 
3. MASTERS OF SEX (1.05) - Catherine: ammetto che ho per il personaggio di William Masters una cotta televisiva come non mi capitava da secoli, e lo attribuisco specialmente alla spettacolosa e sottile interpretazione di Michael Sheen. La fine di questa puntata, per il resto buona ma non indimenticabile, è stata per me il momento televisivamente più indimenticabile dell'anno, e forse di molti anni. L'ho adorata visceralmente. Nella puntata la moglie di William, Libby, perde il bambino che aspettavano. Quella sera William vorrebbe continuare il lavoro e vuole far credere di essere rimasto imperturbato dagli eventi. Virginia lo invita a permettersi di lasciarsi andare. William scoppia a piangere e lo fa in modo travolgente, come un animale ferito. Tenendola per mano. Quello che mi ha fatto letteralmente impazzire è che lui, prima di mettersi a piangere, le abbia chiuso gli occhi per non farsi vedere. Trovo che sia stato potentissimo. La serie è sul guardare, e specificatamente sul guardare persone fare sesso. In una puntata successiva William è elettrizzato perché loro sono i primi a vedere l'interno di una vagina durante un orgasmo. La scena di questa puntata mi piace perciò per quello che ci dice ideologicamente, perché mostra come le emozioni intense e autentiche sono molto più riservate e richiedono molto più pudore di qualunque atto sessuale fisico. Non è il sesso, ma sono le emozioni ciò che di più privato abbiamo. È stato uno spettacolo, e una posizione rara da sentire. Non solo: l'autrice ha dichiarato che nella serie non guardiamo tanto il sesso, quando i protagonisti che guardano il sesso. Ecco, anche qui guardiamo loro. E quello che vediamo è così dirompente e intenso che loro devono chiudere gli occhi. Ero tentata di riguardare la scena chiudendo gli occhi anch'io.
 
Runner-up: ORPHAN BLACK (1.10) - Endless Forms Most Beautiful: se avessi una quarta posizione la darei a questo finale. Ha riservato diversi colpi di scena. Il più memorabile per me é stato quando Alison, che sospettava che Aynesley fosse la sua monitor, l’ha lasciata morire strangolata dalla sciarpa che le si è impigliata nel tritarifiuti. Gulp!
 
Ho dimenticato qualcosa? Sicuramente. E poi di rammarico: come ho fatto a dimenticare quella tal cosa? Succede sempre.

giovedì 5 dicembre 2013

WGA: le nomination per i migliori sceneggiatori


 
Chi sono i migliori scrittori della TV, secondo gli sceneggiatori stessi riuniti nella Writers Guild of America? A giudicare dalle nomination per i WGA Awards sono, nelle principali categorie, gli autori dei programmi e degli episodi  indicati da me qui sotto. Ma non sono tutti: per la lista completa cliccate qui.
DRAMA
Breaking Bad
The Good Wife
Homeland
House of Cards
Mad Men
COMEDY
30 Rock
Modern Family
Parks and Recreation
Orange Is the New Black
Veep
NUOVA SERIE
The Americans
House of Cards
Masters of Sex
Orange is the New Black
Ray Donovan 
COMEDY / VARIETÀ
The Colbert Report
Conan
The Daily Show With Jon Stewart
Jimmy Kimmel Live!
Portlandia
Saturday Night Live
DAYTIME DRAMA
Days of Our Lives
General Hospital
The Young and the Restless